Seminario "Api resistenti alla Varroa: mito o realtà?"

Ape con varroaIn apicoltura assistiamo al costante aumento della virulenza della varroa e dei virus che trasmette, al tempo stesso si stanno diffondendo acari resistenti ai principi attivi utilizzati e, in più, l’intervento dell’apicoltore, che permette di salvare le api, impedisce una coevoluzione tra ape e varroa.


In questo contesto la selezione di api resistenti alla varroa è l’unico approccio che appare sostenibile nel lungo periodo. Il punto di partenza è lo studio e l’utilizzo delle popolazioni di api che nel mondo hanno dimostrato di sopravvivere in assenza di trattamenti, il punto di arrivo devono essere api che non solo sopravvivano senza essere trattate, anche in un contesto produttivo, ma che manifestino anche quelle caratteristiche come produttività e docilità che sono necessarie all’apicoltura. Nel corso della serata, dopo aver esposto alcuni concetti di base di genetica necessari alla comprensione del seguito, si farà il punto sullo stato dell’arte della selezione per la resistenza alle patologie, in particolare alla varroa. 

Relatore: Umberto Vesco - Medico Veterinario con esperienza di epidemiologia, da 13 anni alleva api e da 7 anni collabora con il CRT Patologie Apistiche di Unaapi

Quando: martedì 17 dicembre 2019 dalle ore 18,00 alle ore 21,00 circa

Dove: Casetta di Montevecchia - Via del Fontanile, 8 - Montevecchia (LC)

Il seminario è cofinanziato con il contributo del Regolamento (UE) 1308/2013 campagna 2019/2020 ed è previsto il versamento di un contributo € 20,00 da parte dei partecipanti per sostenere l'attività associativa non coperta da finanziamenti e quote associative.

Joomla templates by a4joomla