L’Assessore Rolfi in visita all’azienda del Presidente di Apilombardia Luca Bonizzoni

IMG 20190820 WA0002Nei giorni scorsi, durante una visita nell’Oltrepo Pavese, l’Assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi è stato ospite anche dell’azienda di Luca Bonizzoni. La visita alle strutture e alle attrezzature della grande azienda in conduzione biologica, con la dimostrazione delle operazioni di smielatura, è stata l’occasione per rappresentare le difficoltà che il comparto apistico sta attraversando: massima incertezza sulle produzioni, stagnazione del mercato, soprattutto per il miele italiano, difficile rapporto di convivenza con l’agricoltura.

In particolare la discussione, considerando anche la responsabilità istituzionale dell’interlocutore, ha interessato gli aspetti “burocratici” che creano difficoltà alle aziende apistiche: la sostanziale mancanza di una legge regionale per l’apicoltura, la gestione dell’anagrafe apistica attraverso la Banca dati regionale, la gestione del nomadismo, pratica indispensabile per provare a far tornare i conti delle aziende, affrontata con approccio esclusivamente sanitario e non zootecnico/produttivo e attraverso procedure assolutamente insensate.

L’interesse dimostrato dall’Assessore ha anche consentito di affrontare alcuni elementi di prospettiva, oltre alla normativa: il ruolo delle Associazioni, l’auspicabile incremento e miglioramento del servizio di assistenza tecnica, l’interazione con il Psr (uso dell’apicoltura per la verifica del rispetto della normativa sui pesticidi da parte delle azienda agricole, diffusione di essenze nettarifere, facilità di accesso alle aree del patrimonio pubblico, specialmente in montagna).

Abbiamo fiducia che l’interesse dimostrato e l’interlocuzione effettuata dall’Assessore sulle molte questioni che gli sono state sottoposte possano presto portare a percorsi condivisi e a risultati tangibili: il comparto apistico tutto ne ha un gran bisogno.

 

                       IMG 20190820 WA0001IMG 20190820 WA0002

Joomla templates by a4joomla